ROMPERE GLI SCHEMI PER INNOVARE

Rompere gli schemi per innovare : destrutturare, sperimentare e ridisegnare nuovi format

Fino a pochi anni fa la fiera era un momento fondamentale per presentare i propri prodotti per incontrare i clienti e per raccogliere ordini, come l’evento era un momento cruciale di comunicazione per presentare nuove strategie, nuove iniziative, per incentivare la forza vendita o per presentare in maniera unica ed esclusiva il proprio brand.

Fino a pochi anni fa vivevamo in un mondo asincrono con dei tempi di comunicazione più scaglionati dove i momenti di interazione con la propria audience interna ed esterna erano fissati in pochi appuntamenti centrali nella comunicazione progettati e programmati con ampia disponibilità di tempo.

internet

Oggi invece, grazie a internet, siamo online, con la possibilità di comunicare immediatamente e ingaggiare in tempo reale, attraverso i social network, relazioni bidirezionali dirette con il proprio target di utenti e di distribuire contemporaneamente i propri messaggi e la propria comunicazione su piattaforme crossmediali e misurarne l’efficacia tempestivamente.

E’ cambiato tutto! Internet ha rivoluzionato tutto il mondo della comunicazione aprendo a nuove strade a nuovi canali, a nuovi strumenti che necessitano di nuove modalità di interazione.

Il web e l’evoluzione delle tecnologie digitale hanno sicuramente inciso profondamente su ogni processo di informazione e su diversi format di comunicazione stravolgendone i bisogni, gli obiettivi e i risultati.

Se pensiamo agli eventi e alle convention, ci rendiamo conto che queste forme di comunicazione si sono basati negli anni su format talmente rodati, standardizzati che si sono progressivamente appiattiti su dei clichè dove creatività e design sono stati relegati solo ad aspetti di confezionamento estetico, di scenografia e allestimento, tanto da essere oramai scontati e prevedibili nei contenuti e nel processo comunicativo e quindi sempre meno efficaci.

evento08

L’evento deve essere un contesto unico e originale, perché chi lo organizza vuole che quel suo evento sia speciale, memorabile, e per qualche aspetto, sempre diverso da tutti gli altri.

Anche l’evento, come processo di comunicazione a community di utenti, grazie alla rivoluzione digitale e al web, può avere un cambio strutturale nei paradigmi ideativi, stimolati anche dalle nuove opportunità di interazione rese disponibili attraverso i nuovi device e attraverso sistemi di comunicazione partecipativa online.

Diventa quindi fondamentale conoscere sperimentare e dominare le nuove tecnologie per poter destrutturare un processo comunicativo sofisticato come l’evento per ridisegnarlo e reinventarlo – in poche parole :

“rompere gli schemi per innovare”.

L’innovazione che ci interessa riguarda sempre più l’evoluzione dei processi culturali ed è in questo contesto che la comunicazione interattiva, bidirezionale, multi-utente e cross-mediale, potrà dare un contributo decisivo.

Mobile World Congress2

Mobile innovation

Vanno individuati nuovi paradigmi che possano liberare queste potenzialità creative per attraverso le dinamiche del web di seconda generazione, e della comunicazione partecipativa.

Qualche esempio?

  • Blog Happening : Creare eventi tematici online attraverso il coinvolgimento di community di blogger per condividere contenuti personalizzati per ottenere una comunicazione virale organizzata e misurabile.
imm-blogger-social

Blog happening

  • Mobile Content Distribution : distribure contenuti personalizzati ai partecipanti di un evento, direttamente sui loro tablet e smartphone per ingaggiare processi di comunicazione interattiva e differenziare i contenuti  in base alle caratteristiche dei partecipanti.
mobile events management

Mobile content distribution

  • Interactive session : attivare sessioni interattive con poll e feedback form live, social sharing, commenti e messaggistica in tempo reale ma soprattutto raccogliere feedback mirati sul singolo utente utili sia durante l’evento sia nei successivi follow up.
ipad for events

Interactive session

  • Mob Tag : Integrare mobtag nelle presentazioni, leggibili da tablet e smartphone dotati di fotocamera, per consentire di avere in tempo reale approfondimenti a contenuti enunciati.
Mobile ticketing app

Mob Tag

  • Tag Cloud Live : visualizzare in Cloud i flussi sui social network e creare delle bacheche interattive su parole chiave per esprimere ed esaltare dinamiche partecipative e cognitive
  • Virtual Speaker :progettare sceneggiature con personaggi presenti in sala e personaggi virtuali
Virtual presenter

Virtual presenter

  • Augmented Reality : Interagire con sistemi one 2 one di realtà aumentata e visualizzare i risultati di interazione in tempo reale su grande schermo
  • Holographic Projection : ottenere visualizzazioni con percezione tridimensionale attraverso proiezioni olografiche

Holographic fashion show2

  • Dynamic Videowall : ottenere effetti di video sincronizzati con videowall dinamici

Motion-Monitor

Ecco perchè è fondamentale quindi destrutturare, sperimentare e ridisegnare nuovi format.

Di seguito pubblico un’interessante infografica di Marketo, di come deve essere pianificato un evento attraverso l’uso dei social media:

SOCIAL EVENT INFOGRAPHIC

Sergio Curadi

Dal 1984 mi occupo di comunicazione attraverso i new media digitali e, lavorando in questo settore da tanti anni, ho visto nascere ed evolvere la comunicazione digitale sin dalla commercializzazione dei primi personal computer e dal successivo avvento di internet. Amo il mio lavoro e lo porto avanti con grande impegno e passione! Ho partecipato attivamente nel mio piccolo, a questa grande trasformazione economica e culturale come imprenditore creando una delle prime e storiche Multimedia Factory Italiane la EQUART che ho guidato per quasi 20 anni coordinando e realizzando innumerevoli progetti, produzioni ed eventi multimediali. Negli ultimi anni ho svolto attivamente il ruolo di General Manager e Innovation Manager in diverse società specializzate nella Digital Communication attivando degli Innovation LAB. Da fine 2013 sono entrato in SATIZ Technical Publishing & Multimedia come Direttore della Divisione Multimedia Communication. A fine 2014 ho ideato e realizzato con il mio team di SATIZ TPM "IOTEXPO", il 1° Virtual Expo dell'Internet of Things. Da gennaio 2014 sto lavorando allo sviluppo della piattaforma IOTEXPO per la mappatura e la catalogazione di tutti i progetti, le soluzioni, i prodotti e le aziende che si occupano di IoT e a diversi nuovi progetti di comunicazione crossmediale. Da settembre ho affiancato all'attività IOTEXPO, anche INTERNET OF ARTISTS la nuova Startup inglese che sta sviluppando un progetto di una piattaforma digitale innovativa per far interagire le communities di artisti e musicisti nel mondo.
Thanks! You've already liked this
No comments