WEB DESIGN TRENDS PER IL 2014

Il Web Design come progettazione delle user interface dei siti web è radicalmente cambiato negli ultimi anni.

Se penso ai portali che progettavamo in Equart oramai più di una decina di anni fa come Maxonline, VogueGioiello e GQ, o il portale Fujifilm,  o il portale di TXT Solutions, tanto per citare i più importanti,  penso che eravamo proprio nel periodo del web di 1.ma generazione, dove eravamo molto attenti ad organizzare grandi quantità di contenuti, per raggiungere in pochi click gli argomenti desiderati, con l’accesso alle sezioni attraverso i tipici menù a tendina, a partire da home page piene e complete di tutti gli elementi di lancio ai contenuti/post, con l’utilizzo di tutta una serie di animazioni flash per rendere dinamica l’interazione cercando di contenerne il peso per consentire un caricamento più veloce, e ovviamente i video su web erano ancora non pubblicabili.

Web-design-trends-to-look-forward-to-in-2014

I siti informativi – pesanti della prima generazione del web e dei computer desktop  hanno lasciato il posto alle tendenze di progettazione delle GUI (Graphic User Interface) più semplici e minimali oramai tutte orientate verso l’adozione di device  mobile e quindi più dinamiche con l’integrazione di video e animazioni sofisticate.

L’architettura dei contenuti è fondamentali per un sito web, ma il coinvolgimento  estetico e l’usabilità  sono fattori altrettanto importanti.

Ecco alcune tendenze del web design per il 2014 .

1 . Semplicità

Semplicità di accesso ai contenuti . Le moderne tendenze del design suggeriscono la visualizzazione solo delle informazioni essenziali.

2 . Flat  design – design minimalista

“Weniger aber Besser” = “meno ma meglio” la citazione del grande designer Dieter Rams può essere presa come esempio, per comprendere questa nuova tendenza: un sito più pulito, più piatto, più semplice, senza ombre, senza effetti in rilievo, solo un design piatto, ma con una forte valorizzazione degli elementi grafici e iconografici, dei colori e degli ingombri nell’impaginazione dei template.  Molte grandi aziende hanno scelto questa strada e sicuramente continueranno nel 2014 – Il caso Apple è emblematico con il cambio radicale da di tutta l’iconografia delle GUI (Graphic User Interface) presentata e introdotta quest’anno da Jonathan Ive.

Web Design minimal Martin Livaratore

Esempio home page con design minimal del web designer argentino Martin Liveratore

3 . Sito responsive

La tendenza più importante nasce essenzialmente da una questione pratica. Poiché il numero di differenti classi di dispositivi continua ad aumentare, i siti web devono essere adattati a un numero sempre più numeroso di display con dimensioni e definizioni crescenti. La risposta più efficace per questo è stato il responsive design. Il paradigma di progettazione Responsive afferma che il sito stesso deve cambiare e si deve adattare in base allo schermo del dispositivo da cui si accede.  Queste tecniche non sono facili da implementare, e quindi si sono sviluppati molti service online che forniscono i cosiddetti Template responsive per i più importanti sistemi di content management come WordPress, Joomla, Drupal.

 

4 . Mix-and -match tipografico

la sperimentazione sull’uso delle fonts personalizzate ed elaborate in diverse dimensioni e formati, con effetti tipografici. Le font personalizzate sono diventare elementi fondamentali della strategia di marketing. Questa tendenza è destinata a continuare e migliorare nel 2014 .

MAST_1_Home

Sito MAST.ORG – esempio di sito che rispecchia i Trend del momento

5 . Interactive

L’effetto di Parallax scrolling, tecnica ereditata dai videogiochi, in cui strati multipli di background scorrono a velocità diverse, è un esempio. Questo tipo di design permette di accedere dinamicamente ai contenuti con un effetto di scrolling su background a rotazione. E ‘ coinvolgente  e permette ai web surfer di fruire  le informazioni attraverso animazioni interessanti e background in movimento.

 

6 . All – in – one

Il posizionamento di tutti i contenuti in una singola pagina consente agli utenti di navigare attraverso i contenuti, semplicemente scorrendo invece di saltare da una pagina all’altra. E’ un design che sta facendo tendenza perché rende veloce l’accesso ai contenuti senza dover aspettare il caricamento di ogni pagina .

 

7. Immagini di background Full – width 

La diffusione progressiva della banda larga ha consentito l’utilizzo di effetti e immagini di sfondo a pieno schermo, per la personalizzazione del design del sito. Le immagini di background tendono ad essere abbastanza semplici basate su uno o due colori, disegni astratti, o fotografie che contrastano con il design minimalista degli elementi iconografici. Se utilizzate con equilibrio e buon senso queste grandi immagini di sfondo possono contribuire a rendere un sito web molto coinvolgente e di grande impatto estetico.

communityreport 2012

Esempio uso background full-width nella home page del sito communityreport.ca

 

Per chiudere di seguito pubblico un’interessante infografica di pixaal.com in cui sono evidenziate tutti i passaggi fondamentali e le attività necessarie per il design e lo sviluppo  di un sito… a prescindere dalle tendenze!

26 things to note before develop website

Sergio Curadi

Dal 1984 mi occupo di comunicazione attraverso i new media digitali e, lavorando in questo settore da tanti anni, ho visto nascere ed evolvere la comunicazione digitale sin dalla commercializzazione dei primi personal computer e dal successivo avvento di internet. Amo il mio lavoro e lo porto avanti con grande impegno e passione! Ho partecipato attivamente nel mio piccolo, a questa grande trasformazione economica e culturale come imprenditore creando una delle prime e storiche Multimedia Factory Italiane la EQUART che ho guidato per quasi 20 anni coordinando e realizzando innumerevoli progetti, produzioni ed eventi multimediali. Negli ultimi anni ho svolto attivamente il ruolo di General Manager e Innovation Manager in diverse società specializzate nella Digital Communication attivando degli Innovation LAB. Da fine 2013 sono entrato in SATIZ Technical Publishing & Multimedia come Direttore della Divisione Multimedia Communication. A fine 2014 ho ideato e realizzato con il mio team di SATIZ TPM "IOTEXPO", il 1° Virtual Expo dell'Internet of Things. Da gennaio 2014 sto lavorando allo sviluppo della piattaforma IOTEXPO per la mappatura e la catalogazione di tutti i progetti, le soluzioni, i prodotti e le aziende che si occupano di IoT e a diversi nuovi progetti di comunicazione crossmediale. Da settembre ho affiancato all'attività IOTEXPO, anche INTERNET OF ARTISTS la nuova Startup inglese che sta sviluppando un progetto di una piattaforma digitale innovativa per far interagire le communities di artisti e musicisti nel mondo.

 

Thanks! You've already liked this
1 comment